venerdì 21 aprile 2017

Una manica di pazzi


Ieri pomeriggio, uscita dal lavoro, mamma è andata a recuperare la triade a casa della nonna ( la loro vacanza pasquale procede a pieno regime.....)

Tutti in macchina!

Destinazione: il paradiso del bricolage per comprare il regalo di compleanno per Pater.

Un'idea di massima il quartetto l'ha in testa: attrezzatura professional da grigliatore!
La stagione è alle porte e il capofamiglia scalpita per mettersi a brasare.

Impe: " Allora raga, belli concentrati!
Non perdiamoci via a curiosare in cose che non ci interessano.
Ricordiamoci il nostro obiettivo: il regalo per papà!"

Medio: " Non possiamo cambiare idea?
Guarda questa piscina gonfiabile con idromassaggio!!
Non starebbe da dio nel nostro salotto?"

I: " Medio......e io che ti ascolto......
Andiamo nel reparto barbecue.
Ok sparpagliamoci!
Se vedete qualcosa che vi piace primo guardate il prezzo poi venite da me che decidiamo assieme, d'accordo??"

I suoi uomini hanno sciolto le fila e via!
In un tripudio di pinze, griglie, guanti, palette, mantici......

A decisione presa, in modo che siano tutti soddisfatti,  non può mancare un tour tra seghe elettriche, falciatrici, kit per fare la birra in casa, attrezzature da giardino, brugole, pialle, rulli e vernici.

Mamma apre la fila ma dietro di lei c'è troppo silenzio.

Si ferma, si gira....e tutti e tre si voltano....

S-M-J : "Sorridi: sei su candid camera!!"

Iniziano a ridere come matti.

Basta!

Mini, voglio il divorzio dai tuoi fratelli!!!

......però che manica di pazzi.....

 

giovedì 20 aprile 2017

Giàmaman


All'incirca un anno fa si era messa di guzzo buono e aveva modificato il suo regime alimentare.

Carboidrati limitati, proteine il giusto, latticini poveri di grassi, verdura tantissima, frutta in dosi corrette, dolci con il contagocce.

Aveva salutato la merenda consumata assieme ai figli e gli spuntini da divano, dopocena, col marito.

Giusto qualche trasgressione nei weekend con gli amici, senza però farsi pervadere dai sensi di colpa.

Cacchio, aveva funzionato di brutto!

Chili e centimetri avevano iniziato a lasciare il suo corpo ciccioso ed il risultato tangibile erano stati i pantaloni che le stavano larghi, mollicci su culo e cosce, ed abbondanti in vita.

Nuove grucce li avevano accolti tutti ed erano stati riposti nel lato dell'armadio dedicato agli indumenti dimenticati o da dimenticare.

Non era riuscita a disfarsene completamente buttandoli nei sacchi destinati ai cassonetti dei riciclo abiti.

Si sa, i passi falsi sono dietro l'angolo;  i chili vanno ma possono anche ritornare.

Ecco....appunto....

Oggi le grucce sono ritornate al loro posto primordiale.

Il nuovo girovita apprezza nuovamente i calzoni messi in esilio.

La consolazione è che il lato B risulta ancora parecchio spazioso.

Anche le cosciotte se ne stanno larghe.

Il prossimo step è l'acquisto di premaman, dato che quelli delle scorse gravidanze sono stati tutti regalati.

E come le ha detto Medio: " Ma a te i premaman non servono! Tu hai già noi! Al massimo ti servono i giàmaman!!"

H&M, Prenatal e compagnia abbigliante non copiate, grazie!!!

 

mercoledì 19 aprile 2017

A palate


Senior: " Io te lo dico: mi stanno proprio tutti sulle palle!
E' inutile che mi lanci lo sguardo assassino, se vuoi te lo ripeto: mi stanno proprio taaaanto sulle palle.
Che poi, a loro, che gli frega??
E' a noi che deve interessare!!
E tutti quei regali........ma bruciamoli!!
Guarda che non sto esagerando: anche i miei fratelli la pensano così!!
Ci ha traditi anche la zia Mò!!
Da lei proprio non me lo aspettavo!
Cos'è che ti ha portato l'altro giorno??
Dei calzini rosa??
Ma perche?!?!?!
Solo perchè spera si una bambina.......mah!!
Sabato vai a fare una vista, giusto?
E magari il dottore sa già dirti se Mini è un maschio.
Benissimo!
Perchè se fosse una femmina avremmo abbastanza tempo per trovarle un bel orfanotrofio."

Ma dico.....com'è che si chiama questo sentimento??

Forse una 'palata di gelosia'????

Non so se si è capito, ma lui la sorellina non la vuole!

 

martedì 18 aprile 2017

Dov'è la gàbola?


La famiglia è scappata sui monti per tre giorni.

La macchina è stata riempita con due misere valigette e troppe uova di Pasqua ( ma non aveva chiesto a nonne e zie varie basta uova di cioccolato perchè oramai già grandi?? )

Mamma ha proposto ai maschi della famiglia micro-passeggiate compatibili con la sua lentezza ( l'annullamento delle camminate serali con le amiche e la polvere sulla sua bicicletta sono segnale del suo pessimo stato fisico ).

I figli hanno inventato un nuovo gioco che consiste nel lanciare nel ruscello un pezzo di legno galleggiante che loro lo 'governano' con dei bastoni.

Risultato: schizzi, risate, mani gelate dall'acqua fredda, tanto tanto divertimento....

Lei li guarda massaggiandosi la pancia che custodisce Mini e non può non commuoversi.

Pater le stringe la mano, i pensieri immagina siano gli stessi.

Perchè non c'è niente di più appagante di una sana normalità che viene sconvolta da un' ulteriore dose d'amore quando si pensava che il vaso fosse già traboccante.

Cosa si potrebbe volere di più?

Non può neppure immaginarlo......

In questi momenti si sente tanto, ma tanto fortunata.
 
Troppo fortunata......dov'è la gàbola???

venerdì 14 aprile 2017

Una Pasqua senza Tomahawk


Senior: " Lo sai che hai ragione?"

Impe: "......................no, scusa ripeti!!
L'affermazione potrebbe essere iscritta negli annali delle rarità!
Tu che mi dai ragione!!
Hai voglia di farmi piangere???"

S: " Smettila...."

I: " E su cosa avrei ragione?"

S: " Sul fatto che è inutile che ci compriamo un sacco di uova di Pasqua. Meglio uno solo per tutti e tre ma di cioccolato buono e chi se ne frega della sorpresa!"   

I: " Alleluja!!"

Junior: "Eh no!!! Io non sono d'accordo!
Quello con i dinosauri a me piacerebbe tanto!!"

Medio: " Uno solo non basta!! Occorre sempre avanzare almeno un uovo da lasciare in montagna!
Perchè le tradizioni vanno rispettate....."

I: " Mi sfugge la tradizione....."

M: " Ma dai mamma!!   
Lo sanno tutti che a ferragosto, per concludere la grigliata in bellezza, non c'è niente di meglio che mangiarsi una bella fetta di pandoro con un pezzettone di cioccolato dell'uovo di Pasqua."

J: " Medio ha ragione!!
Quando andiamo a comprare l'uovo di ferragosto??"

M: " Poi quest'anno abbiamo deciso di rompere le uova....alla Trump!!"

I: " Ussignur, ho paura di chiedervi come...."

J: " Facile: le lanciamo giù dal balcone come fossero missili Tomahawk."

I: " Ci dovete solo provare......."

Cosa augurarvi se non una Buona Pasqua di Pace, perchè, in questo momento, serve veramente come l'ossigeno!!!!  

Un abbraccio
Impe

 

giovedì 13 aprile 2017

Farei i salti mortali


Mamma e Junior sono di ritorno dalla palestra.

Il ragazzo è rubicondo, sudato e soddisfatto ma con un velo di preoccupazione che lei non sa interpretare.

Junior: " Mamma per fortuna agli allenamenti non viene più il Dede. Era un vero rompiballe?"

Impe: " Chi? Non me lo ricordo mica quel bambino....."

J: " Ma sì!!
Non abita Qui, ma Li o Là.
Quello che anche negli spogliatoi urlava sempre e faceva un sacco di dispetti!
Dai il Dede!!!"

I: " Ma sai che non ho proprio capito chi è?!?!"

J: " Quello ha avuto una sorellina dopo Natale e la sua mamma veniva in palestra con la carrozzina.
Lui!!
Ecco, adesso è da tanto che non c'è!"

BLIN!!!

Una lampadina si accende nel cervello di una mamma stanca ma con ancora i sensi vigili.

I:" Ho capito di chi parli!!
Hai ragione: era veramente terribile!!   
E poi veniva da Laggiù, aveva almeno 15 minuti di macchina per venire agli allenamenti.
La sua mamma era costretta a restare in palestra per tutto il tempo con la carrozzina.
Alla sua sorellina poi non piaceva per niente il rumore delle palle che rimbalzavano e piangeva sempre, te la ricordi?
Bhe!
Quando arriverà Mini sarà tutto diverso per noi: innanzitutto la palestra è vicinissima, poi abbiamo i nonni che ci possono aiutare oppure i tuoi fratelli possono badare a Mini mentre io ti porto.
Che dici? Abbiamo molte soluzioni, noi!!"

Gli sguardi si incrociano nello specchietto, lui le sorride.

Le nuvole si sono diradate.

Tesoro, la mamme farebbe i salti mortali pur di farti felici.

Non avere mai dubbi.

Mai!

 

mercoledì 12 aprile 2017

Pasqualiamo!!!!


Oggi è l'ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Pasqua che dureranno.....fino al 25 aprile.

La scuola di Qui aveva deciso di anticipare l'inizio dell'anno scolastico a settembre per poi aggiungere i giorni guadagnati ai canonici della pausa pasquale, attaccandoci pure il ponte del 25 aprile.

Ed eccovi servite due settimane di figli a casa!

Che di per sè, considerando il mio periodo di stanca, non è un male!

Per fortuna ci sono le nonne che si smazzeranno il trio mentre sarò a lavorare.

E chi i nonni non li ha?
Che fa????
Si piglia due settimane di ferie?
Paga qualcuno che gli curi i figli?
Insomma: si deve trovare un modo per 'parcheggiarli' - termine poco delicato ma che rende bene l'idea!

Perchè certe scelte istituzionali non tengono assolutamente conto dei bisogni delle famiglie, con entrambi i genitori lavoratori e senza supporto famigliare alle spalle.

Benedette siano le associazioni di volontariato o sportive che si inventano progetti tampone in questi periodi di vacanza. 

Da domani  parcheggiamo le cartelle!!

Che inizino le vacanze di Pasqua!!

PS: che poi siano stracolmi di compiti è un altro paio di maniche.......