giovedì 27 luglio 2017

Loro due


Ha appena finito di stendere l'ennesima lavatrice - copridivani, coprisedie, tappeti dei bagni...questa settimana tutto è stato rinfrescato. Vuria mai che la lavatrice si sentisse trascurata!!

Le sette di sera sono passate da un pò.

Il sole basso illumina il cortile.

Prima di salire i tre gradini che la separano dalla cucina si volta e si vede.

Vede il suo profilo nitido sul muro giallo.

Non è solo lei: vede anche lui, o lei.

Sale di corsa le scale per prendere il cellulare, torna indietro, apre l'applicazione per le foto e scatta questa.

 

Loro due.

Ride da sola: sembra che trasporti un'angura!

Un cocomero piuttosto movimentato direi!

Una foto senza  volti ma che trabocca di sentimento.

Loro due.

Vicinissimi.

Solo amore.

 

mercoledì 26 luglio 2017

Lampeggia


Le info dal trio montagnino arrivano frammentate e confuse.

Le telefonate sono sempre spicce e frettolose.

Non le importa: le loro voci sono felici!

Il tempo che lei toglie loro per queste inutili chiacchiere è rubato al gioco, alla compagnia, alla socialità.....

Ieri, alle 18, ha chiesto: 'Ce la fate a darci uno squillo dopo cena così salutate anche papà - con cui avete parlato l'ultima volta sabato prima di scattare sul pullman e poi non vi ha più sentiti?'

Tutti e tre hanno nicchiato: ' Ci possiamo provare ma.... Non so se ce la facciamo.... Dipende da cosa hanno organizzato.....'

Queste sono state le diplomatiche risposte che sotto intendevano un NO lampeggiante come un neon di Las Vegas!

Adesso chiedetele: vi hanno chiamato ieri sera??

...............................................................

Lo vedete anche voi come lampeggia???

Oggi ci riproverà.......   

 

martedì 25 luglio 2017

21+21


Applicando la mia personalissima teoria che, arrivati ai quaranta, si torna indietro, oggi sono 38!

Se, erroneamente, si volesse progredire con il conteggio dei giorni che passano, sarebbero 42.

Resta il fatto che oggi è il mio compleanno.

Triste?

Felice?

Indifferente direi.

Non me li sento affatto questi anni.

Sarà la gravidanza, sarà che del tempo che passa mi curo poco, sarà che la cialtronaggine che mi porto dietro si moltiplica con gli anni e mi rende avulsa dalla realtà, ecco, oggi sarebbe un giorno come gli altri se qualcuno non me lo facesse notare.

Ad esempio il messaggio della sorella che, all'alba, mi scrive: '21 per gamba, non è male....e per di più una gamba è pure malandata!' riferendosi al tripudio di vene e capillari che infestano il mio arto destro - grazie Mini, splendido ricordo!   

Oppure il marito che mi abbraccia a letto e baciandomi, dice: 'guarda che splendida puerpera attempata....non è che invece di una di 42 ne posso richiedere due da 21?' Inutile dire che ce l'ho madato......

Per fortuna si festeggia una volta all'anno!!!

 

lunedì 24 luglio 2017

Primo bilancio


Bilancio di un giorno e mezzo senza il trio

- fiato risparmiato: tantissimo

- locali sistemati e trovati tali e quali: tutti

- disturbo acustico: zero

- n. di volte che io e Pater siamo stati interrotti mentre chiacchieravamo: nessuna

- telefonate ricevute dai figli: 4

- informazioni ricavate: scarsissime

- livello del divertimento percepito: altissimo

- possibilità di abituarsi a questa situazione: estremamente elevata

- possibilità che questa situazione si ripeta nel breve periodo: prossima allo zero

 

Quindi: godiamocela fin che dura!!!!!

 

venerdì 21 luglio 2017

Vai trà


3 valige          

3 figli che se ne andranno per una settimana.

3 letti vuoti che li aspetteranno a casa.

Una stranissima sensazione che le stringe la gola e le toglie un pò il fiato.

Da un lato l'euforia pensando a sette giorni da passare in due....e mezzo.

Dall'altra un senso di vuoto che le invade cuore e testa.

Perchè loro sono il suo mondo, il suo tempo, la benzina per il suo motore.

Non pensarli lì, a portata di mano, di bacio, di carezza un pò la destabilizza.

Però poi legge nei loro occhi l'emozione della partenza, l'entusiasmo dell'avventura, la frenesia della novità e non può non sorridere con loro.

Le raccomandazioni si sprecano, ma il suo ruolo da mamma le impone di essere pedante e monotona.

Loro la ascoltano ruotando, di tanto in tanto, gli occhi mentre le valige si riempiono.

" Mamma via trà!"

Le ripetono per rassicurarla.

Perchè in questo momento è lei quella fragile, quella che ha bisogno di sicurezza, quella che 'non ci sarà'.

Loro tre saranno la squadra, lei la riserva neppure convocata.

Però cercherà di 'andare trà' pensando a come le suderanno le orecchie tra una settimana quando avranno da raccontarle un fottilione di cose contemporaneamente.

Buona vacanza trio.

Non vi dico di divertirvi perchè giàssò che lo farete sicuramente.

Già mi mancate.

La mamma

 

giovedì 20 luglio 2017

La scelta


La decisione non è ancora stata presa.

Senior: " Mamma, noi non possiamo andarcene via una settimana senza che abbiamo scelto!"

Impe:  "  Mancano ancora due mesi e mezzo, tranquillo!"

Junior: " E se fa come me??? Tra due settimane ce lo troviamo qui!"

I: " Non scherziamo!!
Di frettolosi in casa uno basta e avanza!"

Medio: " Comunque resta il fatto che dobbiamo decidere assieme, il prima possibile!"

I: " Che ansia ragazzi!
Fidatevi di me e papà!
Mi sembra che con voi ci abbiamo azzeccato....."

S: " Sì, ma all'epoca eravate giovani.
Adesso che siete un pò più vecchi avete delle idee malsane...."

La scelta del nome di Mini si sta dimostrando un.....un....un parto!

Ecco, speriamo non faccia anche tutta stà fatica ad uscire da qui perchè altrimenti la vedo dura dura!!!

 

mercoledì 19 luglio 2017

Ma quante ne sai.....


Senior: " Allora Junior, quando sabato arriviamo in albergo e il don ti dirà qual è la tua stanza, appena entri, cos'è la prima cosa da fare?"

Junior: " Togliere i sacco a pelo dalla valigia e fare il letto"

S: " No!"

J: " Ahggià! Disfare la valigia."

S: " Sbagliato!
Pensaci bene...."

J: " Non lo so: aiutami!!"

S: " Scegliere il letto!!
E' indispensabile per trascorrere una bella settimana di vacanza!
Mai quello vicino alla porta: tutti ci buttano le loro robe sopra!
Mai quello troppo vicino al bagno: c'è sempre un vai e vieni bestiale anche di notte.
Se è a castello scegli quello in alto così eviti di trovarti i piedi in faccia del tuo compagno quando cerca di salire, per non parlare di quando sgancia mentre dorme...
Se è una camera mansardata calcola bene la distanza cuscino-soffitto altrimenti fai la fine del Dà che, lo scorso anno, pigliava capocciate ogni mattina perchè si dimenticava che sopra il suo cuscino c'era una trave.
Penso sia tutto.
Inutile dirti che devi essere il più veloce ad arrivare in camera, per cui corri e sgomita senza problemi!"

J: " Ma quante ne sai......
Grazie Senior, grazie mille!"

Eccerto: l'esperienza è tutto!!!
 
Adoro questa complicità tra fratelli!