lunedì 7 agosto 2017

Sgoccioliamo


Sgoccioliamo.

Ultime ore di lavoro.

Modalità: arrancante.

La pancia è sempre più grande e dura, definirla anguria è riduttivo.

Il poter accavallare le gambe è, oramai, un ricordo lontano.

L'inquilino/a sembra voler schizzare fuori dall'ombelico da un momento all'altro.

La caviglia destra ha iniziato ad assumere la sembianza di uno zampone.

La poca abbronzatura, presa un mese fa al mare, la sta abbandonando creando, su gambe e braccia, quello splendido effetto 'forfora perenne'.

Lo stomaco schiacciato dalla pancia non le permette di magiare troppo. 'Bene!!' direte voi!! Malissimo rispondo io: la sveglia alle tre di notte, con i morsi di una fame atroce, sono diventati compagni immancabili del suo fù riposo. Come le incursioni in cucina per tappare il buco - o meglio: il cratere!

La casa avrebbe bisogno di una bella pulizia, ma di quelle serie! ....ma chi ce la fa???

Vorrebbe andare a comprare tutto il materiale scolastico prima delle vacanze in montagna, perchè non ha idea di come saranno le sue condizioni al ritorno.

.....ma sopratutto, questo/a Mini, quando avrà voglia di arrivare?

Oggi siamo a 32 e 0.

Junior era stato fatto nascere a questo scadere.

La loro valigia è lì, abbozzata....

La voglia di conoscerlo/a è tanta.

La zia, partita oggi per la California, le ha detto: " Pochi scherzi voi due! Vedete di aspettare che torno tra due settimane!"

Che fretta abbiamo?

Siamo quasi in ferie......

Non so quando ci sentiremo, per cui noi 2 vi auguriamo buone vacanze.

Riposo riposo e ancora riposo.

Impe - la balena

 

venerdì 4 agosto 2017

Famiglia volante


Questa sera Senior 'incasserà' in suo regalo di compleanno, quello che a giugno gli ha fatto la zia Mò.

.....a dir la verità a beneficiarne saranno anche i fratelli, Pater e pure la zia.

Come cantano Rovazzi e Morandi: ' Mi fai volare': andranno a provare il brivido dell'aero gravity.

Avete presente essere sparati in aria da un grosso phon e fluttuare nell'aria?

Ecco, quello!

La zia ha comprato il 'pacchetto famiglia': 5 persone volanti.

La scrivente, avendo un impedimento piuttosto evidente che le impegna la pancia, ha dovuto rinunciare e la sorella si è offerta di sostituirla.

Junior: " Perchè non ci provi lo stesso mamma?
Magari a Mini piace!"

Medio: " Infatti, dici di regolare il getto d'aria piano piano!
Beh...non troppo piano perchè non sei proprio leggerissima. Va a finire che non ti stacchi da terra."

Senior: " Mal che vada invece di un marsupio sulla pancia, ti ritrovi uno zaino sulla schiena."

 
Ah!
Ah!
Ah!
Mini, che facciamo?
Li spediamo in orbita questi simpaticoni???

 

giovedì 3 agosto 2017

Ussignur che estate!


Impe: " Urca, è da un bel pò che non sento e non vado a trovare la bis: che nipote degenere!"

Nonna 'Dele: " Lascia stare!!
Qualche giorno fa si è beccata una sgridata da me e dalle mie sorelle!"

I: " Perchè???
 Cos'ha fatto la novantenne?"

ND: " Sai che lei ha la fissa dell'orto, ma non ce la fa più a stargli dietro.
Si accontenta di qualche pianta di pomodoro e dell'aiuola di prezzemo."

I: " Aiuola di prezzemolo è un eufemismo!
Fosse per lei ne seminerebbe un campo da calcio!"

ND: " Sì, tanto poi lo regala a tutti!
Lo pulisce, lo insacchetta, lo congela e lo regala a mezzo paese!
Insomma.....con questo caldo il suo amato prezzemolo soffre e lei che fa??
Quando il sole si fa più caldo va a mettergli sopra un ombrello per riparalo.
Solo che l'altro giorno, mentre si abbassava per sistemarlo, ha perso l'equilibrio ed è caduta.
Non si è fatta niente di grave, qualche sbucciatura su una gamba e un braccio, solo che non riusciva più a rialzarsi.
La zia non sarebbe tornata prima delle 17:30ed erano da poco passate le due, pensa un pò!!
Si è trascinata fino all'albicocco ed è riuscita a rimettersi in piedi."

I: " Ma....scusa....a Natale non le abbiamo regalato il telefono con il telecomando a distanza, che permette di far partire le chiamate, solo premendo un tasto, in caso emergenza?"

ND: " Ma certo!!!!
Indovina dov'era il telecomando?
In casa!
Di fianco al telefono!
Adesso l'abbiamo costretta a portarselo sempre dietro, solo che al collo le da fastidio, allora lo infila nella tasca del grembiule.
Morale: almeno una volta al giorno pigia, per sbaglio, il pulsante e partono le telefonate.
Le prime volte correvamo, adesso la chiamiamo per capire se è un falso allarme o cosa."

I: " Che meraviglia questa bis!"

ND: " Tra lei e i tuoi figli.....ussignur che estate!!"

 

mercoledì 2 agosto 2017

Vai tranquilla


Sta finendo di lavare i piatti ma, ogni tanto, è costretta a fermarsi, appoggiare le mani sul bordo del lavello e respirare a fondo.

Queste piccole contrazioni sono decisamente fastidiose: la pancia diventa dura e, questa sera, ci si è messa pure la schiena.

Pater: " Te ne vuoi andare a sdraiarti?
Lascia lì che finiamo noi!
Vai tranquilla!
Tu piuttosto vedi di non fare scherzi!"

Lei si sciacqua le mani, bacia il marito e sale le scale chiedendo ai suoi ragazzi di aiutare il padre nel rassettaggio della cucina.

Si sdraia sul letto sistemandosi i cuscini dietro la schiena e apre il suo e-book.

Non passano cinque minti e un rumore di piatto in frantumi la fa sobbalzare.

Prende un bel respiro mentre voci concitate e urla e risa le arrivano alle orecchie.

Lei chiede:" Cos'è successo?"

"Niente!!" le risponde Pater.

Uno scalpiccio sulle scale e Junior che le si butta a fianco: " Papà ha fatto cadere per terra il piatto con le uova ripiene avanzate. Un disastro mamma! Schegge e uova spatasciate ovunque. Mi sa che è meglio se vieni giù......"

Scendono assieme.

Non ha neppure la forza di incazzarsi.....

Aiuta il marito a sistemare: aspirapolvere, straccio per i pavimenti....

Quando tutto sembra sistemato lui prende uno strofinaccio appoggiato a fianco del fornello e l'ennesimo rumore li fa sussultare: il poggia cucchiaio, ricordo della loro vacanza a Quinper, è in frantumi ai loro piedi.....

Lei lo guarda sconsolata. Non può che dirgli: " Sei una sciagura, una calamità, una piaga...!!"

L'aspirapolvere viene rimesso in funzione.

Quando tutto sembra nuovamente in ordine lo guarda negli occhi: " Hai finito di distruggere casa? Posso salire senza l'ansia di veder decimato il servizio di piatti?"

" Devo ancora bere il caffè...." le risponde.

" Allora aspetto: non ho voglia di fare nuovamente le scale per la tazzina rotta."

 
Mai fidarsi di quando ti dicono: vai tranquilla!  

Cosa succederà quando sarà ricoverata per la nascita di Mini??

Bisognerà allertare la protezione civile?

 

martedì 1 agosto 2017

I Mister di quest'anno


I montanari hanno avuto tanto, tantissimo da raccontare!

Si rubavano le parole.

Ha perso il conto delle volte che ha sentito la frase ' Zitto, questo lo racconto io!!!'

Aneddoti che, sinceramente, avrebbero tranquillamente potuto tenersi per loro, in cui vomito e sacco a pelo erano i protagonisti indiscussi.

E, infine, sono arrivati loro: i premi!

Le fasce!

I 'Mister'.

Medio: " Quest'anno l'ho scampata! Per me niente fascia!!"

Senior: " Avrebbero potuto dartela tranquillamente!
Mamma, tutte le sere scendeva a cena con la stessa maglia e gli stessi calzoni!
Potevano riciclare la fascia dello scorso anno ( ndr: mister la maglietta è ancora buona).
Io il Fè e il Dà abbiamo ricevuto la fascia di Mister Trenitalia!"

Impe: " Nel senso che andavate veloci come dei treni durante le camminate?"

S: " No! Nel senso che eravamo sempre in ritardo....."

I: " Ecco.....
E tu piccoletto?"

Junior: " Anche io ho ricevuto una fascia collettiva con i miei compagni di stanza!"

I: " Ma dai!!
Tutti e quattro assieme!!
Che cosa carina!!
...e che fascia avete ricevuto??"
 
La estrae tronfio dalla sua tracolla:


 

non voglio sapere la motivazione.....

Sant' Amuchina, prega per noi!!!!  

 


lunedì 31 luglio 2017

Formazione al completo




Non voglio aggiungere altro......

La lavatrice si sta ancora chiedendo cos'ha fatto di male per meritarsi tutto questo.

Ben tornato trio.

La quiete della scorsa settimana resterà un imperituro ricordo nella storia della nostra casa.

Mi siete mancati....non sempre.... ma mi siete mancati!

 


venerdì 28 luglio 2017

Se lo dice papà......


Loro due in camera si stanno preparando per uscire.

Lei: " Non arrivo al due ottobre...me lo sento!"

Lui: " Cosa vuoi dire?"

Lei: " Che Mini arriverà prima del termine!"

Lui: " Non sarebbe un problema...."

Lei: " Intendo dire che non penso di arrivare neppure a ferragosto!"

Lui si blocca e la guarda: " Stai scherzando vero?"

Lei: " No.
Lo sento sempre più basso.
Come se volesse scivolare fuori."

Lui: " E tu spiegale/gli che se dovesse nascere adesso sarebbe una menata!
Ti ricordi con Junior? Culla termica, reparto di semi-intensiva, voi ricoverati per settimane....deve starsene buonino ancora per almeno altre sei settimane!"

Lei: " Vuoi che non mi ricordi?
Junior che non si attaccava e dovevo tirarmi il latte: vivevo con le tette di fuori o con lui in braccio per mangiare!"

Lui: " Lo capisci anche tu che è troppo presto!"

Lei: " Te lo ripeto: diglielo a Mini, mica a me!!

Io che ci posso fare??"

Si avvicina a lei, appoggia le labbra alla pancia e sussurra: "Ciao Mini, sono papà. Ti volevo dire di  stare ancora un pò tranquillo. Tra qualche giorno tornano i tuoi fratelli e poi ti portiamo in montagna. Quando torniamo sei libero di fare quello che vuoi.
Fatto!"

Lei: " Bravo papà."
 

Vediamo un pò se Mini è ubbidiente.
 

.........sè, come no!!!!